Magico 2015 - Locandina 980 bis

Premiazione MAGICO 2015

PREMIAZIONE CONCORSO FOTOGRAFICO

MAGICO "OPERATOTALEDINAMICA"

La premiazione del concorso fotografico MAGICO "OPERATOTALEDINAMICA" si terrà nella serata di LUNEDI' 22 GIUGNO alle ore 21.15 nella sede del Photoclub Eyes BFI presso il Centro Culturale Opera in Via Montessori 39 a San Felice sul Panaro (Mo).

A seguire proiezione delle opere premiate e dell'audiovisivo generato con le opere dei partecipanti al workshop con Ivano Bolondi tenutosi in concomitanza con la rappresentazione del MAGICO 2015.

Informiamo che alla pagina
http://www.fotoincontri.net/PhotoclubEyesBFI/magico/risultati-concorso/
potrai trovare i risultati del concorso fotografico.

11012426_811730878923348_8567086018119725587_n

Leica Akademie

Leica Akademie Italy è lieta di ospitare Giulio Rimondi con il workshop
“A DAY IN THE LIFE”
“In fotografia il più piccolo dettaglio può essere il più grande soggetto.” Henri Cartier Bresson

In collaborazione con Leica Akademie Italy, questo workshop della durata di un giorno è concepito come un’introduzione teorica e pratica alla fotografia creativa, particolarmente nella sua declinazione street: una fotografia immediata, spontanea, empatica e comunicativa.
Leica M, una macchina fotografica che nelle mani dei grandi maestri ha ritratto gli eventi e i personaggi più significativi del XX° secolo e che ancora oggi è lo strumento preferito dei professionisti più affermati. Nel corso del workshop i partecipanti impareranno a conoscere e a sfruttare al meglio il sistema Leica M e a massimizzarne le potenzialità per far crescere il proprio livello fotografico insieme a Maurizio Beucci, Leica Ambassador, docente e responsabile dei corsi di Leica Akademie Italy.
La parte pratica coprirà la maggior parte della giornata e prevede un’uscita in gruppo dei partecipanti con Giulio Rimondi, che mostrerà alcune tecniche della fotografia di strada volte a raggiungere un alto grado di empatia con i soggetti fotografati. Tra queste, particolare rilevanza sarà riservata a come avvicinare un soggetto sconosciuto e come “violare gentilmente” la sua visualità. Seguirà una parte in cui i partecipanti saranno chiamati a svolgere ciascuno un compito fotografico che verrà in seguito discusso e criticato con i docenti.
Nella parte pratica del workshop il docente guiderà i partecipanti nella realizzazione di un personale racconto fotografico prodotto nell’arco della giornata secondo il gusto, le inclinazioni e le capacità personali di ciascun partecipante.
Obiettivo del workshop è far riflettere i partecipanti sul mezzo e sul linguaggio fotografico che intendono utilizzare nel proprio percorso di autori creativi e consapevoli.
Il workshop è aperto a partecipanti di tutte le età e di qualsiasi livello tecnico. Non è richiesta alcuna esperienza, materiale o competenza specifica.
In esclusiva per i partecipanti di questo Workshop, Leica Akademie Italy e Leica Store Bologna metteranno a disposizione di ogni partecipanti una fotocamera Leica M digitale (M240 o Monochrom) completa di obiettivo 28, 35 o 50mm per l’intera durata del corso.

Programma del Workshop

Domenica 21 giugno 2015 – Piazza Castello - San Felice sul Panaro - Modena
10.30 – 11.00 Incontro e registrazione partecipanti
10.30 Sessione teorica a cura di Maurizio Beucci
13.00 Pausa pranzo
14.00 Uscita fotografica di gruppo + singoli compiti fotografici per ciascun partecipante
17.30 review e critica del lavoro svolto, conclusioni finali e saluti.


NOTE
•Sarà a disposizione dei partecipanti una fotocamera Leica M completa di obiettivi
•I partecipanti dovranno portare con sé una o più schede di memoria SD.
•E’ consigliato portar con sé un computer portatile per l’editing delle immagini.
•Il costo del workshop per partecipanete è di 150€ iva inclusa, per i soci del PhotoClub Eyes il
costo del Workshop è di 75€ iva inclusa.
•Il corso è riservato ad un massimo di 12 partecipanti.


CONTATTI

Gilberto Benni - Leica Camera Italia 3282292308
Leica Akademie Italy - akademie.italy@leica-camera.com

salgado-antartica

Serata Grandi Autori – S. SALGADO

Sebastiao Salgado

Serata GRANDI AUTORI - Sebastiao Salgado Lunedì 15 Giugno alle ore 21.30 presso la sede del Photoclub Eyes serata dedicata all'opera fotografica di SEBASTIAO SALGADO a cura di Antonio Guicciardi. Dopo una formazione universitaria di economista e statistico decide, in seguito ad una missione in Africa, di diventare fotografo. Nel 1973 realizza un reportage sulla siccità del Sahel, seguito da uno sulle condizioni di vita dei lavoratori immigrati in Europa. Nel 1974 entra nell'agenzia Sygma e documenta la rivoluzione inPortogallo e la guerra coloniale in Angola e in Mozambico. Nel 1975 entra a far parte dell'agenzia Gamma ed in seguito, nel 1979, della celebre cooperativa di fotografi Magnum Photos. Nel 1994 lascia la Magnum per creare, insieme a Lelia Wanick Salgado, Amazonas Images, una struttura autonoma completamente dedicata al suo lavoro. Salgado si occupa soprattutto di reportage di impianto umanitario e sociale, consacrando mesi, se non addirittura anni, a sviluppare e approfondire tematiche di ampio respiro. A titolo di esempio, possiamo citare i lunghi viaggi che, per sei anni, lo portano in America Latina per documentarsi sulla vita delle campagne. Questo lavoro ha dato vita al libro Other Americas. Durante i sei anni successivi Salgado concepisce e realizza un progetto sul lavoro nei settori di base della produzione. Il risultato è La mano dell’uomo, una pubblicazione monumentale di 400 pagine, uscita nel 1993, tradotta in sette lingue e accompagnata da una mostra presentata finora in oltre sessanta musei e luoghi espositivi di tutto il mondo. Dal 1993 al 1999 Salgado lavora sul tema delle migrazioni umane. I suoi reportages sono pubblicati, con regolarità, da molte riviste internazionali. Oggi, questo lavoro è presentato nei volumi In Cammino e Ritratti di bambini in cammino, due opere che accompagnano la mostra omonima edite in Italia da Contrasto. Nel 2013 Salgado ha dato il suo sostegno alla campagna di Survival International per salvare gli Awá del Brasile, la tribù più minacciata del mondo. Nell’agosto 2013 O Globo ha pubblicato un lungo articolo sulla tribù, corredato dalle sue fotografie. (tratto da wikipedia)