Roberto Lagrasta

Stampa alla Gomma, approccio ad una tecnica pittorica

Roberto Lagrasta:
Stampa alla Gomma, approccio ad una tecnica pittorica
26 maggio 2017 ore 21
Presso il Circolo Culturale Opera di San Felice sul Panaro

In occasione dell’organizzazione di un workshop dedicato all’antica tecnica di Stampa alla Gomma Bicromata, con Roberto Lagrasta, siamo lieti di comunicare l’evento aperto a tutti che si terrà nella serata di venerdì 26 maggio alle ore 21 presso il circolo culturale Opera.

La serata sarà dedicata alla presentazione di questa straordinaria tecnica, da parte di uno dei massimi esponenti italiani in materia, Roberto Lagrasta.

Il workshop che si terrà nelle giornate del 27 e del 28 maggio, è sold out, ma se vi interessa approfondire questo magnifico tema, non mancate il 26 maggio!

Stampa alla Gomma, approccio ad una tecnica pittorica
Chiacchierata sulla gomma con brevi cenni storici, proiezione  e commento di slides sulle varie fasi del procedimento, visione  di  opere  originali e dimostrazione pratica di stampa.
Relatore e Docente: Roberto Lagrasta

 

Leica

Cento anni di Leica – un secolo di fotografia

 

Leica

Lunedì 8 maggio ore 21: Cento anni di Leica, un secolo di fotografia.

Un evento esclusivo organizzato presso il Circolo del Photoclub Eyes di San Felice sul Panaro, via montessori 39.

Leica Store BolognaFIAF Emilia Romagna e PHOTOCLUB EYES sono felici di invitarvi all’evento gratuito
 
1 0 0 A N N I DI L E I C A
U N S E C O L O D I F O T O G R A F I A
Nell’ambito della serata saranno trattati i seguenti temi:
. Cenni storici su com’era la fotografia prima dell’arrivo delle macchine fotografiche trasportabili
. Il formato 35 mm
. La fotografia tra le due guerre Mondiali
. Le foto del XX Secolo che hanno cambiato ed influenzato il modo di fotografare
. L’essenzialità come elemento di distinzione
Nella serata verranno messe a disposizione dei convenuti alcune macchine fotografiche Leica per prove di scatto, pertanto si invita gli interessati a partecipare muniti di propria card di memoria per la conservazione dei loro elaborati personali.
Per iscriversi cliccare questo link

11

Mostra: TESTIMONE DELLA PROPRIA SOGGETTIVITA’ – Fabrizio Tempesti

Mostra: TESTIMONE  DELLA PROPRIA SOGGETTIVITA’ – Fabrizio Tempesti

«Le mie fotografie nascono sempre da una necessità interiore, da un’esperienza dello spirito. […] Ho una visione della vita, e talvolta cerco di trovare l’equivalente sotto forma di fotografie.»1 In questa concisa asserzione che Alfred Stieglitz stilò quasi un secolo addietro, c’è tutta l’essenza del “fare fotografia” in quanto proiezione del proprio io, della propria individualità, della propria unicità fatta di esperienze, di situazioni, di cultura e di sensibilità. Il fotografo, secondo Stieglitz (e non solo secondo il grande fotografo e gallerista statunitense), è colui che, attraverso gli “equivalenti”, ritrae i propri stati d’animo, e riesce quindi a rivelare l’invisibile tramite il visibile, l’interno attraverso l’esterno. Ovverosia, come affermava Roland Barthes, «il fotografo è essenzialmente testimone della propria soggettività, cioè del modo in cui si pone come soggetto di fronte a un oggetto.»2

In altre parole, l’atto fotografico non può essere altro che un gesto interpretativo conseguente alle caratteristiche culturali, sociali, ideologiche ed etiche del fotografo, nonché ai condizionamenti di varia natura del contesto.

Tutto ciò ci fa capire che una fotografia non ci parla mai solo di chi o di cosa sta davanti all’obiettivo, ma anche (e talvolta soprattutto) di chi si trova dietro ad esso, con tutte le sue caratteristiche sensoriali, non necessariamente solo visive, ma anche mentali, cognitive ed emozionali. Perché prima di tutto siamo uomini, con le nostre propensioni, le nostre capacità e le nostre debolezze, e solo in un secondo tempo siamo fotografi.

Ordunque, l’opera di Fabrizio Tempesti, il suo lavoro (in pratica tutto il suo lavoro, da quello delle immagini di stampo marcatamente concorsuale degli inizi, fino agli ultimi portfolio, ponderati e maturi, realizzati negli anni più recenti), sembra essere un’implicita conferma di quanto detto. Dietro all’obiettivo c’è un uomo che ha la coscienza del suo ruolo, un uomo innamorato della fotografia in quanto strumento di ricerca, di riflessione, di sviluppo intellettuale, e quindi di cultura. Dietro all’obiettivo c’è un fotografo poco incline a cercare facili gratificazioni attraverso lo sfoggio della propria creatività. C’è, invece, un autore che, tramite il medium fotografico, preferisce rappresentare il “fuori” attraverso il suo “dentro”, e che nell’immagine proietta, con onestà intellettuale, le sue sensazioni e il suo vissuto, consapevole di dare spazio e corpo a qualcosa che va oltre al rappresentato. La fotografia è uno strumento che consente di esprimere impressioni ed emozioni, opinioni e idee, è un mezzo che consente di esteriorizzare sentimenti, movimenti dell’animo; come lo stupore destato dalla contagiosa allegria a metà prezzo degli “happy hour”, oppure la compassione e la partecipazione per l’assordante silenzio della casa di guerra, o ancora la rispettosa carità per i morti del Macrolotto di Prato.

Una fotografia fatta senza avere qualcosa da dire è una fotografia vuota, una fotografia senz’anima. Lo sa bene Fabrizio. Le sue, per chi le sa cogliere, sono emozioni sincere, trasparenti e, in quanto tali,  catalizzatrici di altre emozioni.

FULVIO MERLAK

Fabrizio Tempesti – biografia

Fabrizio Tempesti è nato e risiede a Prato. Si avvicina alla fotografia negli anni del liceo (‘68) ma inizia a fotografare con impegno e stampare il bianco e nero nel 1977, anno di iscrizione al Fotoclub Il Bacchino BFI di Prato. Dopo le prime ammissioni arrivano numerosi premi ad importanti concorsi valevoli per la statistica FIAF. E’ animatore di significative attività culturali, direttore del Dipartimento Manifestazioni FIAF e Consigliere Nazionale per 9 anni, attività che gli valgono le onorificenze BFI ed ESFIAP. Nel maggio 2013 gli viene conferita anche quella di IFI (Insigne Fotografo Italiano).

Alcune sue pubblicazioni sono: Reperti Industriali (1982); Prato, Città di Mercanti (1983); I sassi acuti della Calvana (1993); Il tempo dei cento colpi (1996); Storie diverse di gente comune (2014). Ha esposto nelle collettive Un Paese unico, Italia fotografie (Alinari, 1997); Immagini del gusto (FIAF-Slow Food, 2005 e FIAF 2008); 17 marzo 2011, Una giornata Italiana; Casa di guerra (CIFA Bibbiena, fase finale Portfolio Italia 2013); Manichini della Moda (CIFA Bibbiena, fase finale Portfolio Italia 2014, 2° premio ex aequo). Nel 2015 è uno dei dieci Testimonial Samsung per il progetto della FIAF Tanti per Tutti, viaggio nel volontariato italiano e nel 2016 la Federazione Italiana Associazioni Fotografiche lo nomina Autore dell’Anno.

IMG-20141227-WA0035

Esercizio a tema IL FOTOGRAFO

Esercizio a tema IL FOTOGRAFO

Lunedì 7 Ottobre


alle ore 21.30 circa

presso La sede del Photoclub Eyes

visione e selezione immagini

Esercizio a Tema IL FOTOGRAFO

"street photography "

 

le foto dovranno avere a la dimensione del lato maggiore di 21 cm (2480 pixel) a 300 dpi in formato. jpg

alla massima qualità e dovranno essere nominate con Nome Cognome Città e Numero progressivo.

 

Per i ritardatari sarà possibile inviare le immagini opportunamente nominate
direttamente alla redazione della rivista esercizi@ilfotografomag.it

 

Intanto preparatevi per il prossimo esercizio

"cielo"

 

volantino-orizzontale-4

Sepulchrum

EVENTO FOTOGRAFICO!

logo sepulchrum

run fast…or be infectedsepulchrum zombie e vampiri

DOMENICA 2 OTTOBRE 2016 – ore 15
San Felice sul Panaro (MO)

I coperchi sono stati divelti,
il destino li ha trasformati in non morti
ed ora  sono pronti ad uscire.
La quiete e la quotidianità di San Felice sul Panaro
saranno solo un amaro ricordo.
Loro invaderanno le vie del paese in un corteo funereo e sanguinolento.
Voi invece diventerete il loro fiero pasto…o resisterete fino alla fine?
Fate la vostra scelta, Loro vi stanno aspettando.
Loro usciranno dal Sepulchrum…

La manifestazione  si svolgerà DOMENICA 2 OTTOBRE e porterà, per la prima volta nella bassa modenese, quelle che sono conosciute nel mondo come ZOMBIE WALK.

Dalle ore 15:00 presso il PRATO ROCCA di San Felice sul Panaro (MO), il Photoclub Eyes BFI, in collaborazione con ‘f/8 &1/2’, ZOMBIE INSIDE e SPFANTASY vi attende con l’evento fotografico dell’autunno: zombie e vampiri sfileranno per le vie del centro storico assediati dai cacciatori e da voi fotografi alla ricerca dello scatto migliore.

Tutto il paese si trasformerà in un enorme teatro horror a cielo aperto dove ogni cosa si tingerà di rosso sangue e ci sarà un’ invasione di zombie e vampiri che vagheranno per le strade del centro storico.

A rendere ancora più originale, scenografica ed entusiasmante la manifestazione, ci saranno alcuni esclusivi ed incredibili SET FOTOGRAFICI per questa giornata di full immersion nella cultura horror fantasy.

sepulchrum foto copertina

Le scene raccapriccianti con effetti speciali da accademia cinematografica, faranno da sfondo a questa processione degna del Grand Guignol e permetteranno ai fotografi presenti di REALIZZARE FOTOGRAFIE DI FORTE IMPATTO, con un effetto decisamente reale, scatti che potrete inviarci via INSTAGRAM entro domenica 9 ottobre 2016 ore 12:00 digitando l’hashtag #sepulchrum_16; le 4 foto più belle verranno premiate. Le vostre immagini dovranno essere scattate solo ed esclusivamente all’interno della manifestazione, pena la squalifica dal contest.

Saranno OLTRE 300 I FIGURANTI e le COMPARSE perfettamente truccati e trasformati, ai quali potranno comunque aggiungersi persone che desiderano per un giorno impersonare una di queste creature; infatti un’ EQUIPE DI TRUCCATORI PROFESSIONISTI vi potrà aiutare nella “mutazione perfetta”.

L’organizzazione di SEPULCHRUM, per facilitare le riprese dei fotografi, ha previsto l’ACCESSO AD AREE RISERVATE a coloro che si muniranno di apposito PASS distribuito presso la segreteria della manifestazione, il giorno stesso dell’evento.

Il programma completo dell’evento, compreso un workshop e un incontro letterario ovviamente in tema horror , sarà diramato a breve.

Vi aspettiamo numerosi!

I nostri zombie e vampiri non vedono l’ora di assagg…….incontrarvi…

 

 

7d3adc5c-1e20-4703-a8df-fc4072bb8a85

Grigliata d’Autunno

Grigliata d’Autunno riservata ai soci del Photoclub Eyes BFI

La Grigliata d'Autunno, a cura del pluripremiato El Gardo, si terrà lunedì 28 ore 20:30 presso la sede del Photoclub Eyes BFI. Riservata ai soci, PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro lunedì 21 settembre presso la sede del Photoclub (Luca M.) Costo € 10,00, chi volesse contribuire ad arricchire il menù potrà portare una bottiglia di buon vino, contorni oppure dolci ed affini. PE

10

Still Woll & Light Paint

Still Woll & Light Painting

Uscita fotografica Still Woll & Light Painting


Giovedi 9 Luglio 2015
Steel Wool Painting (Fotografare la lana d'acciaio che brucia)
Ritrovo c/o circolo fotografico ore 21.00 per briefing organizzativo
Partenza dal circolo direzione laghetto ore 21.30
Arrivo al Laghetto e sistemazione attrezzatura ore 21.50
Inizio riprese ore 22.00
Materiale Necessario:
-Reflex, batteria carica e obiettivo medio, si useranno lunghezze focali dai 50 ai 100mm indicativamente (40/85 per gli aps-c)
- Cavalletto
- Pila piccolina (per illuminare la reflex durante le operazioni di impostazione)
- Autan (dato il luogo si prevedono zanzare)
Special guest: Max
Special thanks to: Giada
Master effects: Berto
Con il patrocinio del Photoclub Eyes BFI
Buona Luce

Chiediamo inoltre, per chi avesse disponibilità di un cavalletto in più, di portarlo, per chi non lo avesse ancora tra il proprio materiale fotografico... anche se sarebbe ora di comprarlo :-D

Riservato ai soci.

a

Galleria FIAF – Ester Rinaldi

QUEL CHE CI RESTA di Ester Rinaldi

Quando non si può dimenticare, quando qualche cosa rimane... quando un pezzo di passato riaffiora e non può sparire dalla memoria. Così anche le emozioni e i ricordi.
934851_296217977250326_1545775333641635228_n

CreAttiva 2014

CreAttiva 18-19 Ottobre 2014

Informazioni
Contaminazioni digitali tra agricoltura, artigianato, commercio, finanza: workshop, concerti, cinema e cibo (reale), nella bassa modenese.


Descrizione

CreAttiva 2014 – Idee Digitali è una risposta alle necessità di ripensare l’economia dei comuni della bassa modenese colpiti dal sisma del 2012: significa quindi anche ripensare la produzione alla luce della grande rivoluzione digitale.

Il digitale, declinato in tutte le sue varianti e applicazioni, si presenta quindi come un'opportunità per lo sviluppo dell'economia e delle arti.

In ambito fotografico, a cura del Photoclub Eyes, sono stati programmati i seguenti eventi a partecipazione libera:

Sabato 18 Ottobre 2014

Dalle ore 15.00 alle 19.00 presso il Centro Culturale Opera in Via Montessori a San Felice sul Panaro, Lettura di portfoli fotografici a cura di Silvano Bicocchi critico della fotografia, direttore del Dipartimento Cultura della FIAF (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche).

Domenica 19 Ottobre 2014

Dalle ore 15.00 alle 18.00 presso l'Auditorium della Biblioteca Comunale in Via Campi 41/bis a San Felice sul Panaro, incontro con il fotografo Alessandro Michelazzi www.alessandromichelazzi.com/, "Eppur si muove", il movimento e interattività nella fotografia. Uno sguardo sulle nuove tecnologie con breve excursus dagli albori ad oggi.

Per info e prenotazioni posta@fotoincontri.net

FIAF logo

Convegno Regionale FIAF

Convegno Regionale FIAF Emilia Romagna

Ultimissime news


Convegno regionale FIAF dell'11 e il 12 Ottobre 2014 a Bagnacavallo RA


A grande richiesta torna “Scambiamoci una foto”
Questa volta la partecipazione sarà gratuita e senza pre-iscrizione
A curare l’iniziativa sarà Eugenio Fieni, presente al Convegno già dal sabato pomeriggio.
Lo scambio avverrà la domenica pomeriggio.


C’è ancora posto per il "Face to Face”
aspettiamo le vostre iscrizioni, un’occasione importante
per far leggere i propri lavori a Silvano Bicocchi e Cristina Paglionico


Due le modelle a disposizione domenica mattina per chi vorrà fotografare,
nella splendida cornice del Chiostro di ex Convento San Francesco
a cura di Foto ottica Paoletti di Bologna.


Manca pochissimo oramai all’appuntamento con il Convegno regionale FIAF dell'11 e il 12 Ottobre 2014 a Bagnacavallo RA.
Vi allego nuovamente il programma per una lettura più dettagliata.

Sarà l’occasione per incontrarsi, per parlare di fotografia, per confrontarsi, per vedere fotografie e audiovisivi, per condividere idee ed opinioni.

Per questo vi ricordo:
- di prenotare la lettura di portfolio per il "Face to Face” che terranno Cristina Paglionico (Vice Presidente FIAF) e Silvano Bicocchi (responsabile del Dipartimento Cultura della FIAF);
- l’appuntamento con la mostra degli autori insigniti FIAF della nostra regione;
- la grande mostra di Nino Migliori “Gli anni della FIAF di nino Migliori”;
- proiezione e premiazione del 3° FotoDigitER;
- la consegna del premio all’autore FIAF Emilia Romagna;
- l’Assemblea di domenica mattina;
- le proiezioni di audiovisivi di nuovi autori, e relative discussioni, curate da: Carlo Conti, Romano Cicognani e Gianni Rossi.

Il tutto in una cornice splendida come la piccola città di Bagnacavallo, che per due giorni metterà a disposizione dei fotoamatori i luoghi più belli e suggestivi della città.
Non mancare, vieni a fotografare!


Elena Melloni AFI
DELEGATO FIAF EMILIA ROMAGNA
http://www.fiaf.net/regioni/emiliaromagna/25-convegno-regionale-fiaf-emilia-romagna-bagnacavallo/